Scegliere il viaggio

Fiore all’occhiello dell’offerta di viaggi targati National Geographic Expeditions proposti sul mercato italiano da Kel 12 Tour Operator, saranno le Land Expeditions, tour accompagnati da esperti di tradizioni locali, geologi, biologi e archeologi.

Dedicate invece a chi preferisce un viaggio individuale, le Private Expeditions, mentre le Family Expeditions sono rivolte a chi ha dei bambini e non vuole però rinunciare a una vacanza di qualità.

Non mancano le proposte europee e italiane, per chi può fuggire solo per pochi giorni o preferisce non spostarsi troppo, le Active Expeditions, viaggi-spedizione per gli sport addicted, e le Photography Expeditions, per gli appassionati di fotografia.

Cavalcavia, grattacieli e stadi futuristici. Ma anche templi, tombe Ming e hutong, gli stretti vicoli fiancheggiati da case a corte. È la Pechino moderna, insieme a quella più antica, al centro di questo viaggio tutto dedicato alla capitale cinese. Un tour di quattro giorni, che porta alla scoperta della Città Proibita, del Tempio del Cielo e del Palazzo d’Estate. E ancora: di Piazza Tien an Men, del Tempio del Lama e di Confucio, delle Torri della Campana e del Tamburo. Non mancano le escursioni fuori città, dedicate alle tombe imperiali della dinastia dei Ming, alla via Sacra e alla Grande Muraglia. Proprio su quest’ultima un’esperienza esclusiva: una cena al Passo dello Juyong, aperto la sera solo per quattro gruppi Kel 12. National Geographic  Expeditions.Tra tavoli bianchi, musica in sottofondo e candele, a godersi in tutta tranquillità uno dei monumenti più affascinanti del mondo.

Un viaggio spettacolare, di grande interesse naturalistico e paesaggistico, che tocca una zona dell’Argentina poco conosciuta, ma che regala al viaggiatore emozioni uniche. Il nostro itinerario si concentra nella Puna argentina, dove il paesaggio muta continuamente e anche gli amanti del deserto non possono che restare estasiati da ciò che vedranno. Nella zona di El Penon si susseguono più tipi di deserto: di pietra pomice, di dune bianche, di montagne coloratissime. Nella zona di Tolar Grande invece, si trova il Deserto del Labirinto, composto da incredibili formazioni di arenaria che cambiano colore con il trascorrere delle ore del giorno. E poi salares e lagune popolate da aristocratici fenicotteri… la poesia delle terre alte e dei luoghi isolati, ancora “disabitati” dall’uomo. Viaggio in altitudine, adatto agli amanti della natura e degli spazi sconfinati.

Get Updates & More

Thoughtful thoughts to your inbox