from €4.850,00
Richiedi Info

IL NORD OVEST E LA PUNA – SOLD OUT

Created with Sketch. Argentina
Not Rate
Created with Sketch.

Durata

12 giorni

Created with Sketch.

Tour Type

Specific Tour

Created with Sketch.

Group Size

Unlimited

Created with Sketch.

Languages

Italiano

Overview

Un viaggio spettacolare, di grande interesse naturalistico e paesaggistico, che tocca una zona dell’Argentina poco conosciuta, ma che regala al viaggiatore emozioni uniche. Il nostro itinerario si concentra nella Puna argentina, dove il paesaggio muta continuamente e anche gli amanti del deserto non possono che restare estasiati da ciò che vedranno. Nella zona di El Penon si susseguono più tipi di deserto: di pietra pomice, di dune bianche, di montagne coloratissime. Nella zona di Tolar Grande invece, si trova il Deserto del Labirinto, composto da incredibili formazioni di arenaria che cambiano colore con il trascorrere delle ore del giorno. E poi salares e lagune popolate da aristocratici fenicotteri… la poesia delle terre alte e dei luoghi isolati, ancora “disabitati” dall’uomo. Viaggio in altitudine, adatto agli amanti della natura e degli spazi sconfinati.

A PARTIRE DA: 4.850 €

Con minimo 6 partecipanti il viaggio si effettua con l’esperto accompagnatore Kel 12 dall’Italia. L’accompagnatore Kel 12 guida un’auto 4×4. Massimo 3 passeggeri per auto oltre l’autista. La visita di Buenos Aires si effettua sempre con una guida parlante italiano.

ESPERTO KEL 12

  • Dal 30  luglio  2019 al 11  agosto  2019
  • Dal 10  agosto  2019 al 22  agosto  2019

GABRIELE FIORESE

  • Dal 5  novembre  2019 al 17  novembre  2019

Approfondimenti

  • Viaggio di grande interesse paesaggistico e naturalistico, particolarmente adatto agli amanti del deserto e a chi privilegia i grandi scenari naturali autentici e l’immersione in ambienti incontaminati dove la presenza dell’uomo è molto limitata. Il nostro itinerario si concentra infatti nella zona della Puna argentina, un deserto d’altitudine. La Puna, dal punto di vista geologico, è una cordigliera vulcanica, caratterizzata da depressioni, che corre fra i 3000 e i 5000 metri di altitudine sopra il livello del mare.
  • Trattandosi di un viaggio in altitudine, è sconsigliato a chi soffre di problemi cardio-circolatori, respiratori o di pressione alta. Abbiamo segnalato in ogni giorno dell’itinerario l’altitudine che si raggiunge durante la giornata e quella che si raggiunge per il pernottamento (finale) in modo che si possa valutare se il viaggio è adatto alla propria specifica condizione fisica.
  • Da Salta a Salta il viaggio si effettua con veicoli pick-up 4×4 tipo Toyota Hilux, Volkswagen VW Amarok e/o Chevrolet S-10, dove trovano posto 3 passeggeri per auto. A Buenos Aires si utilizza un mezzo adatto a seconda del numero di partecipanti.
  • Il viaggio si effettua con l’esperto accompagnatore Kel 12 dall’Italia al raggiungimento di minimo 6 partecipanti. L’accompagnatore Kel 12 guida un’auto 4×4 da Salta a Salta. La visita di Buenos Aires si effettua con una guida parlante italiano. Il viaggio può essere effettuato senza supplemento di prezzo anche con minimo 2 partecipanti. In questo caso da Salta a Salta si è accompagnati da una guida locale parlante spagnolo e inglese (italiano soggetto a disponibilità), mentre la visita di Buenos Aires si effettua con la guida parlante italiano.
  • Il viaggio si svolge in prevalenza via terra. Utilizziamo due voli interni, da Buenos Aires a Salta e viceversa, per raggiungere la nostra destinazione, il nord-ovest argentino. Solitamente programmiamo questo itinerario con voli di linea Aerolineas Argentinas da Roma in quanto garantiscono voli diretti da Roma e tariffe aeree migliori per i voli interni. L’orario dei voli è soggetto a riconferma e potrebbe essere soggetto a cambiamenti anche senza congruo preavviso.
  • Le sistemazioni alberghiere scelte per questo viaggio sono in generale di buon livello. Laddove l’offerta turistica è varia, abbiamo selezionato buoni hotel in base a una certa atmosfera, posizione o per il servizio accurato. Le sistemazioni a El Penon e a Tolar Grande sono molto semplici e dotate di poche camere. Sono comunque le migliori esistenti. Riteniamo che la bellezza dei paesaggi che si visitano compensi largamente la semplicità delle sistemazioni. Preferiamo indicare gli hotel che siamo soliti utilizzare per svolgere questo itinerario correndo il rischio di doverne cambiare successivamente qualcuno, in modo che se ne possano riscontrare le caratteristiche su Internet. Gli hotel finali vengono confermati nel Foglio Notizie, che viene inviato ai partecipanti assieme ai documenti di viaggio, circa un mese prima della partenza.
  • I bagagli vengono caricati sul cassone posteriore aperto dei pick-up assieme all’equipaggiamento necessario (benzina, acqua, viveri, etc.). e chiusi in un telone per proteggerli. E’ bene che siano costituiti da un contenitore possibilmente non rigido e impermeabile anche alla polvere. Suggeriamo quindi di approntare un bagaglio essenziale, di dimensioni contenute e di peso non superiore a 15 Kg.
  • Le cene normalmente si consumano in hotel, mentre diversi pranzi sono organizzati tipo semplici e veloci pic-nic.
  • Da giugno a settembre (inverno australe), le temperature sulla Puna argentina registrano una fortissima escursione termica tra il giorno e la notte, oscillando tra i 13°-20° giornalieri e i 3°-5° (e a volte scendendo anche di alcuni gradi sottozero) notturni. Nella parte iniziale del viaggio, prima di salire sulla Puna, le temperature sono molto più miti. Il viaggio si può effettuare tutto l’anno. Il periodo ottimale va da ottobre ad aprile (a gennaio si può trovare pioggia che normalmente non è mai abbondante).
  • Prevedere circa 80/100 USD di mance a persona per le guide, autisti e personale di servizio in genere. L’importo delle mance è indicativo e può variare in base al numero complessivo dei partecipanti al viaggio e in base alla soddisfazione per il servizio.

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA

Per la particolarità dei luoghi che attraversiamo, consigliamo di portare in viaggio i seguenti capi di abbigliamento, così da essere pronti a possibili e repentini cambi di temperatura:

  • Borraccia d’acqua (tutto l’anno)
  • Crema solare con fattore di protezione alta (tutto l’anno)
  • Occhiali d’alta montagna (con protezione laterale) con filtro UV (tutto l’anno)
  • Un copricapo per il sole (tutto l’anno)
  • Guanti e calze calde (tutto l’anno)
  • Giacca leggera per il vento (tutto l’anno)
  • Abbigliamento caldo: giacca pesante tipo Goretex imbottita, felpa a maniche lunghe, un pile (tutto l’anno)
  • Scarpe da trekking (tutto l’anno)
  • Calzamaglia di lana (da giugno a settembre)
  • Burro di cacao (tutto l’anno)
  • Torcia elettrica
  • Materiale fotografico (pellicole, carica batteria, ecc.)
View More

Itinerary

1° Giorno

Italia / Argentina

Included/Exclude

  • Guida esperta in lingua italiana
  • Mance
  • Extra
  • Tutto quello non contemplato nella voce include

Tour's Location

Created with Sketch. Argentina

FAQs

E' per tutti?
E' un viaggio sconsigliato per chi soffre di problemi cardio-circolatori

Reviews

0/5
Not Rate
Based on 0 review
Excellent
0
Very Good
0
Average
0
Poor
0
Terrible
0
Showing 1 - 0 of 0 in total

Write a review

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Created with Sketch.
a partire da €4.850,00

Organized by

Giorgio

Member Since 2019

You might also like

Get Updates & More

Thoughtful thoughts to your inbox

Torna su